Consiglio Pastorale

 

Parrocchia B.V.M. del Rosario

 Via Cavour, 9 – 65123 Pescara

tel. 085.4714969 – fax 085.4712666

 

Statuto del Consiglio Pastorale Parrocchiale
della parrocchia “B.V.M. DEL ROSARIO”
in Pescara

Art. 1
Costituzione e natura

Il Consiglio Pastorale Parrocchiale della Beata Vergine Maria del Rosario in Pescara, Via Cavour,9,  (qui di seguito più brevemente denominato C.P.P.), costituito a norma del canone 536 del Codice di Diritto Canonico e del Decreto arcivescovile n. 68/07 dell’ 11 febbraio 2007, è l’organo nel quale  «i fedeli, insieme con coloro che partecipano alla cura della parrocchia in forza del proprio ufficio, prestano il loro aiuto nel promuovere le attività pastorali» (can. 536 § 1 C.I.C.).Il Consiglio ha solamente voto consultivo (can. 536 § 2 C.I.C.) ed è retto dalle norme stabilite dall’Arcivescovo nello Statuto–tipo da lui approvato.

Art. 2
Fini

È compito d del C.P.P. esprimere criteri e proposte operative per promuovere, in special modo:la pastorale dei Sacramenti e la pastorale liturgica;la catechesi, la scuola catechistica e le iniziative di formazione;la nuova evangelizzazione con particolare attenzione all’azione missionaria;la pastorale delle vocazioni speciali;l’attuazione del precetto dell’amore, anche attraverso l’azione della Caritas parrocchiale;la pastorale della famiglia e la preparazione al sacramento del Matrimonio;l’apostolato dei laici in tutte le forme associative approvate dall’autorità ecclesiastica, soprattutto l’Azione Cattolica Italiana;la cooperazione missionaria “ad gentes”; L’organizzazione delle strutture e dei servizi parrocchiali.Il C.P.P. provvede a stabilire ogni anno un programma concreto di azione pastorale, in attuazione del piano generale delle diocesi, tenendo conto delle esigenze e delle necessità locali. 

Art. 3
Composizione

Il C.P.P. è composto dal parroco, che lo presiede, dal Vicario parrocchiale e da dodici fedeli nominati dal parroco.Per la designazione dei membri, il parroco consulterà, dopo una conveniente preparazione, sia la comunità parrocchiale, sia le associazioni e i movimenti ecclesiali presenti nella parrocchia. Alcuni membri del C.P.P. dovranno essere eletti, mediante una consultazione a mò di votazione svolta in una domenica dell’anno Liturgico alla fine delle celebrazioni eucaristiche. Il parroco avrà cura che nel C.P.P. siano rappresentati uomini e donne, di differenti età, condizioni, professioni, esperienze e competenze.Nel numero dei laici – che deve costituire la maggior parte del C.P.P. – ci sia compreso, per quanto è possibile, una coppia di coniugi per affermare il ruolo ecclesiale della famiglia.In caso di trasferimento del parroco dalla parrocchia, il C.P.P. resta in carica fino a quando il nuovo parroco non lo rinnovi.I membri del C.P.P. durano in carica tre anni e il loro mandato può essere rinnovato solo per un secondo mandato. Potranno essere rieletti con l’intervallo di un mandato.  

Art. 4
Requisiti dei membri

Per essere membri del C.P.P. si richiede:
la professione della vera fede e l’aperta testimonianza cristiana nella comunità ecclesiale e civile;
la piena comunione con la Chiesa cattolica e con i sacri Pastori;
l’attiva partecipazione alla vita parrocchiale;
l’incarico di membro del C.P.P. è incompatibile con incarichi nella pubblica amministrazione o di responsabilità nei partiti politici.
Per i laici si richiede che abbiano ricevuto il sacramento della Confermazione e compiuto il 18° anno di età.

Art. 5
Riunioni del Consiglio

Il C.P.P. si riunisce solitamente una volta a bimestre, nonché ogni volta che sarà ritenuto necessario, su convocazione del parroco e in base a un ordine del giorno prefissato.Alle riunioni del C.P.P. possono partecipare, ove necessario, su invito del parroco, anche altre persone in qualità di esperti.Si intendono decaduti dall’ufficio quei membri che per tre sessioni consecutive abbiano fatto registrare assenze ingiustificate.

Art. 6
Verbalizzazione delle sedute

I verbali del C.P.P. redatti su apposito registro, devono portare la sottoscrizione del parroco e del segretario del Consiglio stesso e debbono essere approvati nella seduta successiva.Il registro dei verbali sarà sottoposto all’esame dell’Arcivescovo in occasione della Visita Pastorale.
COMPONENTI CONSIGLIO PASTORALE
Durata mandato: 2009-2012 

Presidente: don Rodolfo Soccio, Parroco  
Componenti: don Luca Anelli, vicario parrocchiale
Pierluigi Amadio, insegnante (segretario)
Gabriella  Agresti, casalinga
Annamaria Aloisi, insegnante
Simona Arzeni, nutrizionista
Mario Contessa, insegnante in pensione
Pasquale Ianni, agente di polizia
Mariapia Maiorano, comm.te ristorazione
Alfio Melchiorre, pensionato P.T.
Manuel Patané, studente universitario
Bruno Pompei, pensionato
Lorella Verzella, impiegata Pescara,

19 Febbraio 2009