Teatro Parrocchiale Domenica 10 maggio 2015 ore 16:30...

Teatro Parrocchiale Domenica 10 maggio 2015 ore 16:30....

Visualizza

Invito Film domenica 12 aprile, alle ore 16,00 presso il nostro cinema-teatro parrocchiale (ingresso libero)....

Gifted Hand: il dono … “Il cervello è un miracolo… Ci crede nei miracoli? Non molti medici ci credono… Non c’è molta fede tra i medici… Studiamo cartelle cliniche, sezioniamo cadaveri, è tutto molto tangibile, concreto.. Ma il fatto è che c’è una marea di cose che non riusciamo a spiegarci, credo che tutti siamo capaci di compiere dei miracoli, quassù.. Che tutti noi possediamo doni e capacità straordinarie… Guardi Handel: come ha potuto compiere un’opera come “Il Messiah” in sole tre settimane? Questo è il canale, la fonte, l’ispirazione per compiere incredibili risultati”.   La pellicola è del 2009, è diretta da Thomas Carter ed ha il suo valore aggiunto nel fatto che la storia narrata è biografica, ossia parla della vita vera di uno dei più famosi neurochirurghi al mondo: Benjamin Carson (interpretato dall’attore Cuba Gooding Jr.),...

Visualizza
IL VANGELO DEL GIORNO
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola:
«Un uomo, partendo per un viaggio, chiamò i suoi servi e consegnò loro i suoi beni.
A uno diede cinque talenti, a un altro due, a un altro uno, a ciascuno secondo la sua capacità, e partì.
Colui che aveva ricevuto cinque talenti, andò subito a impiegarli e ne guadagnò altri cinque.
Così anche quello che ne aveva ricevuti due, ne guadagnò altri due.
Colui invece che aveva ricevuto un solo talento, andò a fare una buca nel terreno e vi nascose il denaro del suo padrone.
Dopo molto tempo il padrone di quei servi tornò, e volle regolare i conti con loro.
Colui che aveva ricevuto cinque talenti, ne presentò altri cinque, dicendo: Signore, mi hai consegnato cinque talenti; ecco, ne ho guadagnati altri cinque.
Bene, servo buono e fedele, gli disse il suo padrone, sei stato fedele nel poco, ti darò autorità su molto; prendi parte alla gioia del tuo padrone.
Presentatosi poi colui che aveva ricevuto due talenti, disse: Signore, mi hai consegnato due talenti; vedi, ne ho guadagnati altri due.
Bene, servo buono e fedele, gli rispose il padrone, sei stato fedele nel poco, ti darò autorità su molto; prendi parte alla gioia del tuo padrone.
Venuto infine colui che aveva ricevuto un solo talento, disse: Signore, so che sei un uomo duro, che mieti dove non hai seminato e raccogli dove non hai sparso;
per paura andai a nascondere il tuo talento sotterra; ecco qui il tuo.
Il padrone gli rispose: Servo malvagio e infingardo, sapevi che mieto dove non ho seminato e raccolgo dove non ho sparso;
avresti dovuto affidare il mio denaro ai banchieri e così, ritornando, avrei ritirato il mio con l'interesse.
Toglietegli dunque il talento, e datelo a chi ha i dieci talenti.
Perché a chiunque ha sarà dato e sarà nell'abbondanza; ma a chi non ha sarà tolto anche quello che ha.
E il servo fannullone gettatelo fuori nelle tenebre; là sarà pianto e stridore di denti».


Traduzione liturgica della Bibbia
Per ricevere il Vangelo ogni mattina per e-mail, iscrivetevi : vangelodelgiorno.org
FOGLIO SETTIMANALE
Foglio settimanale Anno VIII – n. 39

CALENDARIO LITURGICO
Cal_litur__39_B_Trinita_31_05_2015

GIORNALINO PARROCCHIALE
LIBIA: la morte del Rais

INSERTI
Comunicato_stampa_Arcidiocesi_MOSTRA- anno della fede “VIDERO E CREDETTERO”