Celebrazioni

Celebrazioni in onore della Madonna del Rosario 28 Settembre – 8 Ottobre 2016 Cari Parrocchiani, anche quest’anno, i nostri festeggiamenti in onore della Beata Vergine Maria del Rosario, saranno incentrati sulla preghiera tramite le S.S. Messe, la Novena, il Santo Rosario, la confessione. Vi invito a riscoprire l’affetto materno della nostra Mamma del cielo e la sua intercessione verso il Figlio Gesù. Ci auguriamo che, guardando a Lei, sorella e madre nella fede, possiamo riscoprire il nostro essere cristiani e vivere sempre in armonia con il Vangelo e in ubbidienza ai Pastori della Chiesa. programma_festa clicca per vedere il volantino del...

Visualizza

Pellegrinaggio

Parrocchie B.V.M. del Rosario e Gesù Buon Pastore Tel. 085.4714969 – 085.72609 – Pescara Pellegrinaggio parrocchiale alla MADONNA DI POMPEI e Abbazia di MONTECASSINO Mercoledì 12 Ottobre 2016  pellegrinaggio_pompei clicca per vedere il...

Visualizza
IL VANGELO DEL GIORNO
In quel tempo, si avvicinarono a Gesù alcuni sadducei, i quali negano che vi sia la risurrezione, e gli posero questa domanda:
«Maestro, Mosè ci ha prescritto: Se a qualcuno muore un fratello che ha moglie, ma senza figli, suo fratello si prenda la vedova e dia una discendenza al proprio fratello.
C'erano dunque sette fratelli: il primo, dopo aver preso moglie, morì senza figli.
Allora la prese il secondo
e poi il terzo e così tutti e sette; e morirono tutti senza lasciare figli.
Da ultimo anche la donna morì.
Questa donna dunque, nella risurrezione, di chi sarà moglie? Poiché tutti e sette l'hanno avuta in moglie».
Gesù rispose: «I figli di questo mondo prendono moglie e prendono marito;
ma quelli che sono giudicati degni dell'altro mondo e della risurrezione dai morti, non prendono moglie né marito;
e nemmeno possono più morire, perché sono uguali agli angeli e, essendo figli della risurrezione, sono figli di Dio.
Che poi i morti risorgono, lo ha indicato anche Mosè a proposito del roveto, quando chiama il Signore: Dio di Abramo, Dio di Isacco e Dio di Giacobbe.
Dio non è Dio dei morti, ma dei vivi; perché tutti vivono per lui».
Dissero allora alcuni scribi: «Maestro, hai parlato bene».
E non osavano più fargli alcuna domanda.


Traduzione liturgica della Bibbia
Per ricevere il Vangelo ogni mattina per e-mail, iscrivetevi : vangelodelgiorno.org
FOGLIO SETTIMANALE
Foglio settimanale

CALENDARIO LITURGICO
Cal_lirur_4_02_10_2016

GIORNALINO PARROCCHIALE
LIBIA: la morte del Rais

INSERTI
Comunicato_stampa_Arcidiocesi_MOSTRA- anno della fede “VIDERO E CREDETTERO”